Polonia Pellegrinaggi
Marco der Pole ul. Sarego 22/3, 31-047 Kraków, Polonia Tel.: +48- 12- 4302117, Fax: +48- 12- 4302131,
e-mail: office@marcoderpole.com.pl

Santa Faustina Kowalska (1905 - 1938)

     Nacque, terza di dieci figli, il 25 agosto 1905 nel piccolo villaggio di campagna di Głogowiec. Al battesimo le venne dato il nome di Elena. Essendo di famiglia molto religiosa, ma povera, venne educata cristianamente, ma poté frequentare la scuola solo per poco più di tre anni ed, ancora adolescente, lasciò la sua casa per lavorare come domestica ed aiutare così la famiglia. Già all'età di sette anni aveva avvertito in se la chiamata del Signore. A 18 anni chiese ai genitori il permesso di entrare in convento, ma la famiglia non acconsentì, necessitando ancora del suo sostegno economico. Allora Faustina, volendo essere obbediente ai genitori, si sforzò di reprimere la sua vocazione. Racconta nel suo Diario come un giorno, essendo ad un ballo con la sorella, vide Gesù flagellato e molto sofferente, che le disse: "Quanto tempo ancora ti dovrò sopportare? Fino a quando mi ingannerai?". Dopo questo avvenimento si decise ad abbracciare la vita religiosa. Non trovò subito il convento dove potesse essere ammessa senza il consenso dei genitori, ma finalmente il 1° agosto 1925 venne accolta nella Congregazione delle Suore della Beata Vergine Maria della Misericordia a Varsavia. Il 30 aprile del 1926 iniziò il noviziato vestendo l'abito e assumendo il nome di Suor Maria Faustina. La sua vita religiosa fu quella di una mistica. Ebbe tantissime visioni di Gesù, delle quali possiamo leggere nel suo Diario, che scrisse per ordine del suo confessore. Il Signore le ha affidato la missione particolare di proclamare al tutto il mondo La Misericordia di Dio,  esprimendo il Suo desiderio che la Festa della Divina Misericordia venisse stabilita nella prima domenica dopo Pasqua, con  possibilità di ottenere l’indulgenza plenaria. (La Festa  venne stabilita da Giovanni Paolo II  il 30 aprile 2000). Gesù aveva dato disposizione a suor Faustina che l’immagine raffigurante la Divina Misericordia venisse realizzata secondo la visione da lei avuta e con sotto la scritta: "Gesù confido in te!", esprimendo il  desiderio che l’immagine venisse venerata nel mondo intero.
     Gesù ha anche trasmesso a suor Faustina una speciale preghiera, detta Coroncina alla Divina Misericordia, assicurando a chi la reciterà la sua Misericordia in vita e soprattutto nell’ora della morte.
     Santa Faustina morì a Cracovia nel 1938, a 33 anni, dopo aver molto sofferto per tubercolosi.
     È stata proclamata santa nel anno 2000 da papa Giovanni Paolo II.


stampa