Polonia Pellegrinaggi
Marco der Pole ul. Sarego 22/3, 31-047 Kraków, Polonia Tel.: +48- 12- 4302117, Fax: +48- 12- 4302131,
e-mail: office@marcoderpole.com.pl

Giovanni Paolo II

     Nacque il 18 maggio 1920 a Wadowice, terzo figlio di Emilia Kaczorowska e di Karol Wojtyła, ex sottufficiale. La sorella Olga era già morta, poco dopo la nascita, nel 1914. Fu battezzato con il nome di  Karol Józef. Dai famigliari e dagli amici veniva affettuosamente chiamato "Lolek". Perse la madre a soli 9 anni e nel 1932 morì anche l’amato fratello maggiore Edmund, giovane medico di 26 anni, per aver contratto la scarlattina da un paziente. Nel 1938, dopo l’esame di maturità al liceo di Wadowice, si trasferì col padre a Cracovia, dove cominciò gli studi di filologia polacca all'Università Jagellonica e si dedicò anche al teatro. Il 1° settembre 1939 la Germania invase la Polonia ed ebbe inizio l'occupazione nazista, seguita poi da quella sovietica. Dopo la chiusura dell'Università, nell’autunno 1940, anche per evitare la deportazione, trovò lavoro nelle cave di pietra della Solvay a Zakrzówek vicino a Cracovia, come aiutante del brillatore delle mine. Mortogli improvvisamente anche il padre nel 1941, l'anno successivo Karol, sentendosi chiamato al sacerdozio, iniziò a frequentare i corsi di Teologia nel seminario clandestino voluto dal cardinale Sapieha, arcivescovo di Cracovia. Lo stesso cardinale lo ordinò sacerdote il 1° novembre 1946. Poco dopo partì per Roma, per proseguire gli studi presso l'Angelicum, dove conseguì il dottorato in Teologia. Ritornato in Polonia nel 1948, in luglio venne assegnato alla parrocchia del piccolo villaggio di  Niegowić, 25 km da Cracovia. Nell’agosto dell’anno successivo fu trasferito nella parrocchia di San Floriano a Cracovia, dove si occupò della pastorale giovanile. Insegnò Etica all'Università Jagellonica e all'Università Cattolica di Lublino. Nel 1958 venne nominato vescovo ausiliare di Cracovia e nel 1963 arcivescovo di Cracovia. Quattro anni dopo venne creato cardinale. Tutta la sua esperienza come sacerdote e vescovo si svolse sotto l’oppressivo regime comunista. All'età di 58 anni, il 16 ottobre 1978, diventò papa Giovanni Paolo II, primo papa non italiano dopo 455 anni. Fu un grande pellegrino, compiendo 104 viaggi in tutto il mondo. Durante il suo pontificato, il 3º più lungo della storia, scrisse 14 encicliche e proclamò 482 santi, ma riassumere qui, in troppo poco spazio, la storia del lungo, grande pontificato di Karol Wojtyła fino alla sua beatificazione è impossibile, ma è certo che tutti la portano nella memoria e nel cuore. Alla sua morte, il 2 aprile 2005, fu subito acclamato papa Giovanni Paolo II il Grande dalle folle che durante il funerale scandivano: Santo subito!


stampa